LOVERE – Pennacchio: “Due gruppi, uno di Protezione Civile affiancato da un gruppo di volontari”. Bando delle facciate: 7 adesioni

360

Tutto fermo. Almeno sulla carta. Per il resto si lavora, sottotraccia, a casa, dove capita pronti a ripartire. Eravamo rimasti alla nascita della Protezione Civile, che in effetti ora è nata davvero. Anche se per questioni di coronavirus le riunioni dei primi incontri sono slittate ma ora si ricomincia: “Il nuovo gruppo c’è – spiega il sindaco Alex Pennacchioma per ora per questioni extraterritoriali è fermo ma fra poco si parte. Intanto parallelo al gruppo di Protezione Civile partirà anche un’associazione di volontariato parallela che lavorerà per fornire servizi al paese. Servizi di vario genere che potrebbero andare dall’apertura della Torre ad altri servizi di necessità”.—

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 MARZO

pubblicità