LOVERE – Il sindaco: “Stiamo reclutando medici per i vaccini. Tra Villa Milesi, Palacbl e Rogno è stato scelto quest’ultimo. Anziani, basta andare lontano. L’ospedale pieno di pazienti covid”

Niente Villa Milesi. La soluzione era stata prospettata a chi di dovere, insieme al Pala Cbl di Costa Volpino e all’area Sagra di Rogno che è stata la prescelta per questioni di sicurezza. Ma intanto la questione vaccini tiene banco, in redazione sono arrivate telefonate di anziani di Lovere che sono stati chiamati la sera prima per essere vaccinati a Treviglio o Antegnate. Insomma, un pasticcio. A cui i sindaci del territorio stanno cercando un rimedio: “I tecnici dell’Asst hanno fatto un sopralluogo a Villa Milesi, al Pala Cbl e all’area Sagra di Rogno che ha molti ampi spazi coperti sia interni che esterni ed è stata giudicata un luogo ideale – spiega il sindaco Alex Pennacchio – fermo restando che l’area sembrerebbe idonea, noi abbiamo dato la disponibilità per procedere all’apertura del centro vaccinale, per reperire il personale che manca, ogni sindaco si sta incaricando di farlo, ho telefonato a medici e infermieri che mi hanno dato la disponibilità a coprire turni e ad aiutarci a portare avanti questo progetto”. 

I tempi di apertura però non sono definibili, non dipende dai sindaci, anche se non si dovrebbe andare per le lunghe: “Le premesse sono buone – continua Pennacchio – ma non vorrei creare aspettative che poi vengono disilluse, non dipende da noi sindaci, fosse per noi con la determinazione che ci abbiamo messo sarebbe già andato tutto in porto, stiamo facendo tutto il possibile per raggiungere questo obiettivo. Attualmente ho la disponibilità di sei medici che sono andati in pensione, sto contattando altro personale medico e infermieristico che potrebbe aiutarci. Noi abbiamo avviato tutte le procedure per organizzare i turni, molti medici di base hanno dato la loro disponibilità, anche altri che lavorano in ospedale, insomma noi siamo pronti”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 19 MARZO