LOVERE – CEVO – La Cassazione: la Croce che uccise Marco è crollata “perché in pessime condizioni”

1687

Il crollo di parte della Croce del Papa è avvenuto a causa del pessimo stato di conservazione del legno”, così sottolinea la sentenza della Cassazione che conferma quanto già affermato in Appello quando Marco Maffessoli era stato condannato in via definitiva per omicidio colposo a un anno e quattro mesi. “In particolare per la presenza di zone con diffusa marcescenza e che una periodica verifica avrebbe potuto evidenziare l’elevato grado di umidità all’interno del legno”, prosegue la sentenza. Il presidente dell’associazione Croce di Cevo aveva infatti presentato ricorso contro la condanna in Appello, sostenendo che “i poteri di intervento economico facevano capo al Comune di Cevo”.

 

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 3 DICEMBRE 

 

pubblicità