LOVERE – Apre a dicembre il primo centro di aiuto per donne vittima di violenza: “Grazie alle suore avremo due piani in centro al paese” e…

303

Ci siamo quasi, manca davvero poco: “Probabilmente a dicembre” commenta Simonetta Urgnani, vicesindaco e assessore ai servizi sociali. Insomma, comincia il countdown per quello che sarà il primo centro della zona che accoglierà le donne vittime di violenza. Ne avevamo parlato un po’ di tempo fa, poi la pandemia aveva rallentato un po’ tutto, ma non la voglia di fare qualcosa per chi è in difficoltà. Il centro sorgerà nei locali delle suore di Maria Bambina che hanno donato gli spazi e fatto i lavori: “Senza la loro generosità – commenta Simonetta – non sarebbe stato possibile”. Partiamo dall’inizio: “La previsione di apertura è intorno a dicembre, uno spazio donne reso possibile grazie appunto a un progetto concordato con le suore di Maria Bambina, volevano ristrutturare lo spazio Oasi e con l’allora sindaco Guizzetti avevano deciso tramite una convenzione di destinare una parte al sociale, una viene realizzata dalle suore per un altro progetto molto importante che riguarda persone disabili e l’altra parte va a rispondere a un’esigenza sul territorio per creare uno spazio di ascolto e un centro antiviolenza per le nostre donne….

pubblicità

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 SETTEMBRE

pubblicità