LOVERE – A breve apre il punto vaccinale. Il sindaco: “Abbiamo gli spazi, Villa Milesi il posto più accreditato e funzionale”

Manca poco. Lovere dopo le proteste e le richieste dell’amministrazione comunale e di molto cittadini sta ottenendo finalmente il punto vaccini. Mercoledì 3 marzo i tecnici dell’Asst e dell’Ats hanno fatto un sopralluogo per capire la logistica del punto vaccini a Lovere. Punto vaccini che dovrebbe servire i paesi dell’Alto Sebino: “Abbiamo messo a disposizione Villa Milesi ma anche la palestra – spiega il sindaco Alex Pennacchio – il parroco don Alessandro Camadini ha dato la disponibilità per il teatro Crystal e per alcuni spazi dell’oratorio. Gli anziani non possono andare a Chiuduno, se pensiamo che Pisogne da qualche giorno vaccina 100 persone al giorno, anche noi dobbiamo attivarci. Villa Milesi ha 4 uscite indipendenti e anche un paio di stanze attigue e un parcheggio grande. Spostare centinaia di anziani sul territorio insieme ai loro parenti non va bene, bisogna cercare di tenere il più possibile la gente vicino al loro domicilio”. L’iniziale esclusione dell’Ospedale di Lovere dai presidi utilizzati come punti di vaccinazione sul territorio aveva suscitato molte perplessità e lo sconcerto del Sindaco di Lovere, Alex Pennacchio che più volte aveva sollecitato ASST e ATS a farsi carico del problema, offrendo la collaborazione dell’Amministrazione comunale, come già avvenuto in passato quando venne istituito il punto di riferimento zonale per la somministrazione dei tamponi rapidi, attualmente ancora attivo presso il centro civico culturale…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 MARZO