LIZZOLA – Niente da fare per l’asta ai rifugi di Valbondione, nessuno li vuole

Niente da fare. Non se li piglia nessuno.  E’ andata deserta l’asta dei rifugi e dei box a Lizzola anche se i prezzi, a detta di chi se ne intende, erano davvero stracciati. Ma i rifugi, come il Due Baite, costato qualcosa come 1,3 milioni di euro tra il 2009 e il 2011 e messo all’asta per 195.582 non se l’è preso nessuno. Idem per tutto il resto del pacchetto. Il 12 febbraio, giorno dell’asta, non si è presentato nessuno, i beni della Mountain Security che controllava la Sviluppo Turistico Lizzola, cioè la vecchia società degli impianti di risalita non li vuole nessuno, le domande dovevano pervenire entro il 12 alle 12 nello studio del curatore fallimentare Emiliano Fantoni. All’asta i tre rifugi che danno sulle piste , Mirtolli, Quota 2000, Due Baite, comprensivi di tutto, arredi e attrezzature. All’asta anche quattro box a Lizzola, in Via San Bernardino, e per i box invece sono arrivate 10 offerte. I tre box che partivano da una base d’asta di 5.720 euro ciascuno sono stati aggiudicati, rispettivamente, a 9.220, 7.720 e 5.720 euro…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 FEBBRAIO