Litoranea chiusa, l’annuncio del sindaco di Tavernola: “Servirà un mese per il reperimento dei fondi e l’esecuzione dei lavori”

Il sindaco di Tavernola Joris Pezzotti aveva annunciato soltanto pochi giorni fa la possibile riapertura della Litoranea nel fine settimana e invece ha dovuto fare un passo indietro. Bisognerà infatti attendere ancora circa un mese.

Questo il suo comunicato: “Purtroppo, rispetto all’ultimo comunicato di settimana scorsa in cui vi erano buone speranze verso una riapertura per questo fine settimana della strada interrotta, oggi è arrivata una doccia fredda da parte del responsabile della viabilità provinciale.
Dopo l’ennesimo sopralluogo del geologo e dalla relazione che ne è scaturita, si evince che la strada non può essere riaperta in quanto necessita di altri corposi interventi. La Provincia si è subito attivata ,coinvolgendo Regione Lombardia,
che nei prossimi giorni dovrebbe compartecipare con l’ente provinciale a metà della somma necessaria al proseguimento delle opere di messa in sicurezza.
I tempi previsti sono di circa un mese, reperimento fondi ,ed esecuzioni dei lavori.
Nel frattempo rimarranno in essere le corse dei battelli dal lunedì al venerdì che farò il possibile possano essere potenziate anche in base ai suggerimenti che perverranno da parte dell’utenza.
Non vi nascondo il senso di impotenza e di amarezza verso una problematica ciclica che si ripete da decenni ,che ci danneggia sia dal punto di vista turistico, ma soprattutto che crea grandi difficoltà ai cittadini residenti che si spostano per esigenze lavorative e non solo.
È ora che gli enti superiori e la politica in generale si diano una mossa e prendano in seria considerazione questa parte di territorio da sempre dimenticata”.