L’INCHIESTA – “In principio era il verbo? No, in principio era il sesso”. Viaggio con un cliente nei centri massaggi della Bergamasca: “Spendo 200 euro a settimana”

Tutto è cominciato con una lettera arrivata in redazione. Da lì una serie di contatti, mail, ricerche. Abbiamo aspettato un po’, ci abbiamo pensato, perché poi finisce sempre che qualcuno se la prende, ma abbiamo verificato storie e dati, e così come raccontiamo storie e andiamo a fare inchieste su altri argomenti, abbiamo deciso di pubblicare questa mappa dettagliata, che ci è stata fornita da clienti abituali e uno di loro ha deciso di raccontarsi e raccontare. “Centri – spiega il nostro uomo – dove normalmente al massaggio si accompagna la masturbazione da parte dell’addetta al cliente. Sono rari (ma non inesistenti) i casi in cui l’addetta si concede a un rapporto completo. Praticamente inesistenti invece le prestazioni orali”.

Cominciamo. Da quanto tempo frequenti i centri massaggi? “Frequento prostitute da vent’anni eSU ARABERARA IN EDICOLA DAL 22 GIUGNO