LETTERA – Il “gruviera” della strada dopo Colzate

155

Egregio Presidente Gafforelli,

sono un pendolare che, per lavoro, in macchina, da anni frequenta quotidianamente la tratta Clusone-Bergamo.

Sono al corrente che, da qualche giorno, la manutenzione della ex statale 671 è tornata in capo ad ANAS e, tuttavia, non posso esimermi dal rilevare la fallimentare gestione da parte della Provincia, da lei rappresentata, che ha gestito la manutenzione di questo tratto vitale per tutta la Valle Seriana in modo a dir poco vergognoso.

Vi sono alcuni tratti, ad esempio dopo il semaforo di Colzate (salendo verso Clusone) che sono letteralmente un “gruviera”, pieni di buchi e rappezzi (segno dei tempi di questa povera Italia, sic!). Rappezzi che alle prime piogge non tengono e provocano l'apertura di buche che, quantomeno, la Provincia, rattoppava nuovamente in qualche modo, mentre noto che ANAS proprio se ne infischia.

Certo è che ANAS ha ereditato una situazione disastrosa che non può certo risolvere in pochi giorni, mentre la Provincia ha gestito la manutenzione della tratta in modo del tutto carente (se le strade fossero un ponte, mi verrebbe da dire alla “Ponte Morandi”) ed a farne le spese…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 MAGGIO

pubblicità