LE BOTTEGHE DI ALBINO – Tris di dame per ‘scongelare’ l’associazione commercianti. E il Comune illuminerà il Natale

816

(Ser-To) – Ci sono notizie importanti in Albino per quel che riguarda l’associazione dei commercianti ‘Le Botteghe di Albino’ che da oltre un anno e mezzo non ha più un consiglio direttivo né un presidente. Nell’ultima assemblea dell’associazione svoltasi all’inizio di settembre nella sala consiliare del Municipio, tre giovani commercianti hanno dato la loro disponibilità a formare un nuovo direttivo ed eventualmente ad assumere la carica di presidente.

L’associazione si era sciolta di fatto, anche se non in via ufficiale, a giugno del 2022, per cui in questi mesi ad Albino non è stata più organizzata dai commercianti la tradizionale Notte Bianca di inizio luglio e a Natale dello scorso anno non sono state messe le luminarie per abbellire la città in occasione delle festività natalizie.

All’assemblea erano presenti l’assessore al Commercio Davide Zanga, l’assessore allo Sport Emanuela Testa, la presidente del Consiglio comunale Michela Laini e diversi membri del vecchio direttivo, tra cui l’ex presidente Elena Berera. L’assessore Zanga ha ribadito che quest’anno sarà il Comune di Albino a sue spese a mettere le luminarie per le vie della città in occasione del Natale.

Per il consiglio dell’associazione si sono proposte tre amiche che hanno un’attività nel centro storico di Albino: Giada Cortinovis del negozio Verde Giada, Serena Vezzoli del negozio Verde Salvia e Simona Brena del negozio Kima Design.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 22 SETTEMBRE

pubblicità