Lago d’Iseo Per la Goletta dei laghi da Pisogne a Castro è tutto fortemente inquinato, per l’Ats invece si può fare il bagno. Solo Tavernola mette tutti d’accordo

235

Anche quest’anno come ogni anno due prospetti, stesse spiagge, risultati diversi. Che sembra una presa per i fondelli e ormai è una consuetudine, non ci si capisce più niente. L’Ats fornice i dati di balneazione delle varie zone del lago d’Iseo e giusto qualche giorno dopo arriva Legambiente che fornisce dati diametralmente opposti. La Goletta dei Laghi, cioè Legambiente ha tenuto valida la vecchia normativa e in base a quelle le acque del lago sono quasi tutte inquinate, l’Ats ha invece recepito la nuova normativa europea e da allora magicamente tutte le acque sono diventate balneabili. I controlli microbiologici sulla qualità dell’acqua di balneazione riguardano le 32 località bergamasche individuate sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo, sul lago di Endine, sul laghetto Piangaiano di Endine Gaiano e sul laghetto Giudici di Rogno. I campionamenti sono stati effettuati dall’Ufficio di Sanità Pubblica di Trescore Balneario, mentre le analisi microbiologiche sono eseguite dal Laboratorio di Sanità Pubblica di Bergamo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 LUGLIO

pubblicità