Lago di Endine, terminati i lavori di sfalcio e pulizia dei canneti

Sono stati portati a termine nei giorni scorsi i lavori di sfalcio e pulizia dei canneti nell’area del Lago di Endine. Le operazioni sono state eseguite dalla società MPL – Manutenzione e Promozione Laghi, con l’ausilio dell’attrezzatura e dei macchinari (battello spazzino, biotrituratore, macchina falciatrice) a propria disposizione. Quasi trentamila metri quadrati di canneto sono stati adeguatamente potati alla base: un’operazione che non si svolgeva da diversi anni e di cui vi era la necessità, voluta e promossa grazie ad un accordo tra Autorità di Bacino, Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi e Provincia di Bergamo.

I comuni interessati – ha spiegato Federico Baiguini, vicepresidente di AdB – sono quelli di Endine Gaiano, Spinone al Lago, Monasterolo del Castello e Ranzanico. Le risorse messe a disposizione sono pari a 70mila Euro. Si tratta di lavori di manutenzione, eseguiti anche nell’ottica di una migliore fruizione turistica delle sponde dello specchio d’acqua”. “Ovviamente – ha sottolineato Baiguini – il tutto è stato eseguito dopo avere ottenuto le autorizzazioni dovute, nel pieno rispetto dell’avifauna locale”. Sempre per il lago bergamasco, nel cuore della Val Cavallina, è già pronto un progetto – finanziato con 20mila Euro – per intervenire sulla presenza delle macròfite acquatiche: l’obiettivo è lo sfalcio delle stesse, con un’operazione simile a quella svolta nel 2020 nel basso Lago d’Iseo.