La “variante Bertocchi” annulla la “variante Nowak”

ALZANO LOMBARDO

 

La “variante Bertocchi” annulla la “variante Nowak”

Torna tutto come prima per la pista ciclopedonale che passerà sul terreno dell’ex sindaca.

Il sindaco: “Evitata opera inutile e costosa

 

(An-Za)– Vi ricordate delle dure polemiche scoppiate attorno a quella che era stata soprannominata “variante Nowak” o “cicloNowak”? Si trattava della decisione dell’Amministrazione Nowak di modificare il tracciato della pista ciclopedonale che andava a collegare la valle del torrente Luio con Brumano. Tale pista, secondo il progetto iniziale voluto dalla precedente Amministrazione di centrodestra, avrebbe dovuto attraversare per 20 metri un terreno di proprietà della famiglia dell’allora sindaca Annalisa Nowak. La variante “salvava” tale proprietà circumnavigandola e allungando perciò di alcune centinaia di metri il tracciato, scatenando le ire della minoranza che è poi tornata al potere ad Alzano Lombardo.

Ebbene, il sindaco Camillo Bertocchie la sua maggioranza hanno adottato una nuova variante al Pgt che in pratica annulla la “variante Nowak”.

L’abbiamo fatto– spiega il primo cittadino alzanese – per riportare il tutto alla situazione precedente ed al tracciato già deciso anni fa e poi modificato dalla Giunta Nowak. Con questa nuova variante noi abbiamo perciò evitato un’opera inutile e costosa. Perché sprecare fondi comunali per un’opera sbagliata?

Sulla “variante Nowak” era intervenuta anche la Procura di Bergamo e l’ex sindaca era stata iscritta al registro degli indagati insieme a suoi ex assessori e consiglieri di maggioranza.

Ci sono novità al riguardo? “Sinceramente– sottolinea Bertocchi – non ne so nulla!”.

 

 

 

 

ALZANO

 

La scuola “Paolo VI” vince il primo premio a Chianciano

 

Grande vittoria per i ragazzi della scuola media paritaria “Paolo VI” di Alzano Lombardo, che hanno vinto il primo premio al concorso nazionale “Giornalisti per un giorno” ( sezione cultura).

Gli studenti sono quindi andati in gita a Chianciano Terme, in provincia di Brescia, per ritirare il premi. Insieme a loro c’era anche il sindaco Camillo Bertocchi.

 

FOTO PREMIAZIONE

 

 

 

ALZANO

 

La nipote di Rita Levi Montalcini ad Alzano per l’intitolazione dell’Istituto Comprensivo alla zia

 

 

In occasione delle celebrazioni per l’intitolazione dell’Istituto Comprensivo di Alzano Lombardo alla celebre scienziata e premio Nobel Rita Levi Montalcini, scomparsa nel 2012 a 103 anni, è arrivata nella cittadina della Bassa Valle Seriana la nipotePiera Levi Montalcini(nella foto con il sindaco Camillo Bertocchi). Si è così voluto ricordare le grandi qualità umane ed etiche di una straordinaria protagonista della storia della medicina contemporanea