LA STORIA – La Valcamonica si mette a produrre Grana, da maggio 500 forme

Arriva a maggio e sarà il secondo formaggio di questo tipo prodotto in Italia, il Trentingrana, formaggio duro ad essere prodotto con il latte di montagna, 500 forme di Grande CISSVA. Insomma, la Valcamonica ha fatto il suo ingresso nel grande mondo del formaggio. La Rosa Camuna è stata istituzionalizzata come simbolo di rappresentanza della regione Lombardia in una recentissima legge regionale. La forma della famosa incisione dei camuni dell’età del ferro  non è solo presente nella bandiera, ma sotto altra forma è presente nei banchi frigo di numerosi supermercati italiani quale prodotto di punta del caseificio CISSVA. Araberara ha incontrato il suo presidente, Giancarlo Panteghini a poco meno un mese  dall’approvazione  del bilancio 2018 e alle sue preannunciate dimissioni in qualità di presidente della società cooperativa agricola camuna dopo 15 anni di reggenza. “ CISSVA nacque nel 1982 come unione di  alcune cooperative agricole del  basso Sebino bresciano, della Valcamonica e della Valgrigna, ma solo nel 1988 iniziarono a produrre il caratteristico formaggio a pasta molle. L’obiettivo era la tutela della zootecnia di…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 MARZO