LA STORIA – Caseificio Paleni – Dal Monte Avaro ai 400 quintali di latte raccolti ogni giorno che diventano formaggi di qualità: La Cavallina, La Toma Monte Corna, il Molognetto o la Col del Freddo

Esiste da più di 50 anni. Una tradizione che si fa qualità, qualità che diventa formaggio da gustare, provare, mangiare. Claudio è al lavoro nella sua azienda, titolare del caseificio Paleni: “Tutto è cominciato nel 1953 mio padre Domenico era dipendente della latteria sociale di Cusio, un paio di anni dopo, nel 1955 la latteria sociale decide di chiudere, mio padre affitta i muri e continua privatamente, successivamente acquista il terreno per il piccolo caseificio che c’era nel 1980 ed è subentrato lui. Di anno in anno la produzione aumenta gradualmente, fino ad arrivare alla soglia degli anni ’80 , a circa dieci quintali di latte al giorno”. Comincia così la storia del Caseificio Paleni: “Sono cresciuto respirando l’azienda di famiglia – racconta Claudio – ho fatto i miei studi, sono entrato in azienda nel 1978, io sono del 1958, nel 1982 abbiamo ristrutturato il piccolo caseificio, nel 1992 abbiamo costruito il nuovo caseificio nella zona industriale ampliando la raccolta e potenziandola”. …

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 NOVEMBRE