INTERVENTO ROGNO “Mandrina: cattedrale del nulla. Rotatoria a Castelfranco: inutile. Riaprire il Cear e sistemate l’isola ecologica”

288

 

Ancora opere inutili all’orizzonte del comune di Rogno.

Non è ancora finita “la cattedrale nel nulla” della Mandrina costata diverse centinaia di migliaia di euro e posizionata in una zona che già gli antichi abitanti di Fano, l’odierna San Vigilio, abbandonavano perché in una posizione molto scomoda e infelice che altre costose opere non necessarie vengono messe in cantiere.

Una è la rotatoria di via del Corno posizionata su un accesso per la frazione di Castelfranco che attualmente ha corsie di accelerazione, decelerazione e di accumulo e probabilmente è uno dei punti più larghi della ex statale 42. Si potrebbero evitare di spendere i 250.000€ messi a bilancio anche solo adottando, se fosse necessario, più semplici e meno costosi accorgimenti per limitare velocità e aumentare la sicurezza in quel tratto di strada e senza ricorrere ai dossi artificiali…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 LUGLIO

pubblicità