INTERVENTO – BOSSICO – I giovani del collettivo Placàt: “Ecco come vogliamo cambiare Bossico e il turismo”

E’ il caso di dire che il rilancio del turismo di Bossico passa anche dai giovani. Che la situazione non sia delle migliori non è un mistero, basta vedere durante la stagione estiva la desolazione, che fa rimpiangere i numeri dei decenni passati quando il turismo di massa portava a triplicare la popolazione dell’altopiano.  Purtroppo oggi le presenze turistiche sono drasticamente diminuite e, se togliamo le presenze fatte nei due alberghi del paese,  il risultato è decisamente deludente. Altri paesi della zona, che una volta non sapevano nemmeno cosa fosse fare turismo, oggi macinano migliaia di presenze e il turismo è una realtà anche e soprattutto economica. E’ il caso di porsi delle domande, la prima tra tutte se il turismo interessa ai bossichesi e se viene percepito come una risorsa. In questo caso si vedono degli investimenti? Delle migliorie a livello di ricettività? Quale futuro hanno le attività commerciali che vedono invecchiare I i proprietari/gestori senza forse che ci sia un ricambio e che probabilmente finiranno per chiudere?

Purtroppo il tanto o poco fatto fino oggi non sembra avere sortito il risultato atteso e forse un cambio di strategia è quanto mai necessario ed urgente….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 NOVEMBRE