Infrastrutture, progetti, strade e viabilità. La mappa della bergamasca, dalla statale 42 alla Val Seriana

Strade, infrastrutture, code, intasamenti, progetti. A che punto siamo? Da anni, decenni, le strade della nostra provincia sono in mezzo ad annunci, proclami, ritardi, progetti. Da qualche mese, come avevamo annunciato anticipando il progetto, è stato annunciato lo sblocco dei lavori della statale 42 nella zona di Trescore, la famosa variante. Ma sul tavolo ci sono progetti e situazioni delicate che aspettano di essere sbloccate. Facciamo il punto grazie al lavoro fornito da Elio Moschini, coordinatore del tavolo Sviluppo Sostenibile e Infrastrutture, consigliere di amministrazione della Teb, architetto.  

“Realizzare una grande cintura verde  e il grande progetto Porta Sud”

“Tre le tematiche da affrontare – spiega Moschini – la grande cintura verde, il piano di adattamento ai cambiamenti climatici e la tariffa puntuale. 

Realizzare una grande cintura verde che abbraccia a sud la città, stop al consumo di suolo e creare un’infrastruttura verde senza soluzione di continuità che si integrerà anche al sistema della ciclabilità e più in generale della mobilità dolce con evidenti benefici sotto il profilo paesaggistico, ambientale e della salute pubblica. 

Dovrà inoltre essere perseguita la riduzione delle emissioni di CO2 del 40% al 2030 tramite la messe in campo in via prioritaria delle seguenti azioni:

– estensione della rete di teleriscaldamento (+50%);

– riqualificazione energetica degli edifici scolastici;

– fornitura di energia elettrica al 100% rinnovabile per gli edifici comunali;

– utilizzo di biocarburante proveniente dalla frazione organica dei rifiuti urbani per alimentare gli autobus urbani.

Variante Statale 42 a Trescore, strada del lago e collegamento Costa Volpino-Pisogne

Il territorio soffre sostanzialmente di due grandi criticità: la prima riguarda i collegamenti col Capoluogo, verso cui si recano ogni giorno migliaia di studenti e lavoratori, a causa della situazione della SS42 nel tratto tra Trescore a Sovere che non risulta più adeguata a sostenere l’attuale mole di traffico, mentre la seconda criticità riguarda il collegamento con i paesi che si affacciano sul Lago d’Iseo e cioè la Ex. SS469 Sebina Occidentale che attualmente risulta pericolosa in quanto sempre più spesso è interessata da cadute di massi. 

“Interventi urgenti tra Portirone e Riva, bretella Sarnico-Capriolo, terzo lotto della Sp91 da Grumello”

Il territorio è connotato dalla presenza del Lago d’Iseo che in particolare dal 2016 (con l’evento  The Floating Piers) rappresenta una grande attrazione turistica, oltre che dalla presenza del  distretto industriale della gomma uno dei maggiori distretti mondiali per la produzione di  guarnizioni che assolve a circa il 60% del fabbisogno globale, nonché sede di uno dei settori trainanti dell’economia bergamasca.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDì 11 SETTEMBRE


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.araberara.it/home/wp-content/themes/Newspaper/functions.php on line 338