Incidente in moto, Pradalunga dice addio a Roberto Erba

420

L’impatto violento non ha lasciato scampo a Roberto Erba, 56enne di Pradalunga che è rimasto vittima di un incidente in moto nel pomeriggio di ieri, 8 febbraio, sulla statale 498 Soncinese, a Cavernago.

Roberto da cinque anni faceva il magazziniere alla Accuma di Ghisalba, azienda specializzata nella produzione di accumulatori elettrici, dopo aver lavorato all’Italcementi. Si stava dirigendo proprio al lavoro in sella al suo Kymko Vivio 125. Intorno alle 14, il 56enne è arrivato all’altezza dell’incrocio con via Marconi, la strada che dal castello di Malpaga arriva alla statale. Proprio in quel momento si è immessa sulla strada una 45enne di Cavernago alla guida della sua Fiat 600 bianca.

La moto è andata a sbattere violentemente contro la vettura sulla parte anteriore sinistra. Il 56enne è stato sbalzato contro il parabrezza, dopodiché è caduto oltre la Fiat 600 atterrando sull’asfalto mentre la sua moto è uscita fuori strada, in un campo. A sua volta, poi, la Fiat 600 è stata tamponata da un Mercedes Vito che arrivava lungo la 498.

Un grande appassionato di calcio e di montagna, era molto conosciuto ed apprezzato in Val Serana, aveva infatti giocato in diverse società di calcio provinciale, alla Falco Albino, a Gandino e a Selvino. Roberto lascia la moglie Monica e i suoi due figli, Debora e Alessandro.

pubblicità