Ilaria, l’incidente e i sogni spezzati a 21 anni

919

Ilaria Santini è la vittima del terribile incidente di ieri sulla SS42 in Valle Camonica. Aveva soltanto 21 anni, i 22 li avrebbe compiuti alla fine di aprile, il 28. A strapparle la vita quel tragico incidente avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, 11 aprile, mentre viaggiava sulla sua Fiat 500 lungo la SS42. In territorio di Ceto, all’altezza dello svincolo per Capo di Ponte, in media Valle Camonica il terribile schianto contro un mezzo pesante che giungeva dalla direzione opposta. L’impatto è stato troppo violento, Ilaria, originaria di Ponte San Pietro, è rimasta incastrata tra le lamiere della sua auto e per lei non c’è stato nulla da fare. A casa la piangono mamma Emanuela, papà Sergio e i suoi due fratelli, Nicola e Davide.

La dinamica è ancora da chiarire, la ragazza avrebbe invaso la corsia opposta ma secondo le prime ricostruzioni Ilaria non era al telefono, che è stato ritrovato nel suo zaino. La sua 500 è stata trascinata per decine di metri sulla SS42, ma per Ilaria i soccorsi non hanno potuto fare nulla. L’autista del camion è stato trasportato in codice verde all’ospedale di Esine.

La salma di Ilaria Santini, originaria di Locate, frazione di Ponte San Pietro, si trova all’ospedale di Esine a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ilaria era diplomata all’istituto socio sanitario Mamoli di Bergamo, aveva lavorato per qualche tempo a Bonate Sopra, nella ditta del papà. Aveva una grande passione, quella per la lettura e le sarebbe piaciuto fare la maestra.

pubblicità