Il ricordo dei 58 morti in Collina. Riva, Fonteno e Solto e quella cerimonia tra commozione e speranza

“Ci hanno lasciato quando regnava il silenzio” 

Abbiamo ricordato nostri morti che non abbiamo potuto salutare come eravamo abituati, ricordandoli e onorandoli, facendo memoria del tempo difficile che abbiamo attraversato. Non potevamo dimenticare coloro che ci hanno lasciato nel momento in cui regnava il silenzio interrotto solo dal suono delle sirene e delle nostre campane”. 

Don Lorenzo Micheli racconta così la toccante cerimonia che è tenuta sabato 26 settembre al Giardino della Doana a Riva di Solto per ricordare i 58 morti nel periodo del covid: “Molti – continua Don Lorenzo – sono morti senza il conforto della presenza dei loro cari accanto a loro, nel silenzio di un letto di ospedale: dovevamo far sentire a loro che siamo stati loro vicini, anche se ci è mancata la possibilità di star loro fisicamente accanto.  Abbiamo sussurrato una preghiera veloce alla loro sepoltura; abbiamo poi celebrato la messa esequiale per i nostri morti e in questo momento abbiamo fatto salire al cielo una preghiera corale per sentire e gustare la gioia della comunione con i nostri cari nell’abbraccio di Dio”. 

Una manifestazione che ha lasciato il segno, e non poteva essere diverso, quei nomi che risuonavano nel vento, il silenzio, la scenografia, l’evento magistralmente ideato e diretto da Maurizio Guizzetti hanno fatto il resto: “Tutto è cominciato – racconta Maurizio – con un post pubblicato sulla pagina facebook di Solto Collina per ricordare una persona morta che in paese è stato per anni punto di riferimento per moltissimi ragazzi come me, aveva un’edicola, un piccolo barettino dove noi ragazzi andavamo sempre, si chiamava Giuseppe Foresti, era amico di mio padre, sono stati malati nello stesso periodo, mio padre è guarito, lui purtroppo non ce l’ha fatta. Il non poterlo salutare mi ha lasciato qualcosa dentro, una sorta di vuoto, mi ha fatto riflettere, e così mi è nata l’idea di fare una commemorazione per queste persone che non hanno potuto avere un funerale. Così ho parlato con Don Lorenzo e con Pierantonio Spelgatti della Pro Loco ed è nata l’iniziativa”….

Defunti Fonteno

Bertoletti Giovan Maria di anni 94
Pasinelli Agnese di anni 87
Gabanelli Martino di anni 94
Piziali Giuseppina di anni 81
Bertoletti Stefano di anni 55
don Giuseppe Berardelli di anni 72
Guizzetti Stefano di anni 77
Bonomelli Enrico di anni 80
Nezosi Francesco di anni 89
Pedretti Virgilio di anni 73
Piziali Giacomo di anni 75
Falardi Caterina di anni 96
Bertoletti Raffaele di anni 74
Pedretti Antonio di anni 62
Baraiolo Paolina di anni 82
Pasinelli Gian Bernardo di anni 53
Pedretti Caterina di anni 89
Berardelli Luciano di anni 62
Pedretti Marietta di anni 93
Danesi Luigi di anni 86
Buda Dirk di anni 57
Zenti Rachele di anni 90
Bertoletti Claudia di anni 51

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 OTTOBRE