Il mistero del fondale di Tavernola: dopo l’auto con il morto ora una montagna di 40 metri di rifiuti, ecco il video

Nelle acque del Lago d’Iseo, precisamente a Corno di Tavernola, è stata ritrovata una vera e propria montagna di rifiuti che supera i 40 metri. Insomma per il Sebino non c’è pace: dopo il ritrovamento del cadavere di Rosario Tilotta, gli uomini del nucleo Carabinieri subacquei di Genova hanno trovato resti di lavorazioni della gomma rimasti incastonati fra due speroni al largo di Tavernola. Ora spetterà all’Arpa eseguire un’analisi più approfondita sul materiale e capire se è necessario rimuoverlo perchè pericoloso oppure lasciarlo sul fondale.

Ecco il video diffuso dai Carabinieri di Bergamo e pubblicato da ‘La Repubblica’:

https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/10/01/news/lago_iseo_montagna_rifiuti_plastica_sott_acqua-237397613/?ref=fbpr&fbclid=IwAR1ZvNHM0QXlDlny5FhdnoES-JYKSzLJR9A7mcifJICP5FJe8mv4T3DQhtI