VILMINORE – IL PERSONAGGIO Il Luogotenente Pungitore: “Resto in valle per affetto. La soddisfazione più grande? Far uscire dalla caserma le persone riconciliate con una stretta di mano”

419

pubblicità

Il Luogotenente (massimo grado raggiungibile nella categoria marescialli, conseguito nel 2001) Lino Pungitore ha compiuto 57 anni l’8 settembre scorso. Il giorno dopo è andato in pensione, dopo 22 anni filati da comandante della stazione dei Carabinieri di Vilminore. “Sono arrivato in valle di Scalve il 3 ottobre 1994 da Isola di Scala, in provincia di Verona”. Arriva in redazione da… pensionato, niente più divisa. Ci rivediamo dopo tanti anni, senza le rispettive cariche, la mia da sindaco e la sua da comandante la stazione dei Carabinieri. Ricordiamo la sintonia immediata dei tempi. Le dispiace un po’, lo confessi… “Dispiace sempre lasciare la divisa, c’è un po’ di malinconia. Mi prendo un anno sabbatico. Farò qualche passeggiata in più in montagna e qualche puntata in Calabria. Questo è un mestiere in cui non stacchi mai, adesso devo abituarmi a non avere questi pensieri”. Pungitore è originario di San Vito sullo Ionio (Catanzaro). Ma di casa resta a Vilminore. “Sì, quando sono arrivato in valle 22 anni fa pensavo a un periodo breve di permanenza, poi ci siamo affezionati alla valle e ci restiamo volentieri”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 SETTEMBRE

pubblicità