IL CASO – Le fonti Gaverina cambiano padrone

Le fonti di Gaverina han cambiato proprietà. La società, nata nel 1890, ha la caratteristica di imbottigliare la propria acqua in involucri di vetro per preservare le sue caratteristiche oligominerali e per essere rispettosa dell’ambiente con bottiglie a vetro a rendere, sembra più che venduta, svenduta: infatti è passata di mano a un prezzo (718 mila euro) che vale solo il 12% del suo patrimonio netto, 5milioni e 700 mila (bilancio 2017). La società Gaverina è proprietaria di un albergo ma risulta chiuso, di un centro termale anch’esso sbarrato e dalla società di imbottigliamento, l’unica attività che sempre ha prodotto… qualcosa. Dai primi anni duemila  sembra che non abbia mai registrato utile tranne nel 2012 e nel 2017…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MARZO