IL CASO – Arco di Cerete, silenzio della Soprintendenza: “Abbiamo chiesto un sopralluogo che non c’è stato”

Ci vorrà del tempo”, ci ha risposto la prima cittadina Cinzia Locatelli quando le abbiamo chiesto di spiegarci cosa bolle in pentola per quanto riguarda l’arco all’ingresso del centro storico di Cerete. Perché sono in molti, chi a Cerete ci abita ma anche chi passa ogni giorno sulla SP 53, a chiedersi “cosa ne sarà adesso dell’arco?”. Insomma, ci vorrà pazienza, ma l’amministrazione comunale è intenzionata a riportare quel suo pezzo di storia all’antico splendore. Prima di proseguire facciamo un piccolo passo indietro: era un sabato mattina, il 12 ottobre, attorno a mezzogiorno, quando un mezzo pesante che trasportava un piccolo escavatore ha urtato la copertura dell’arco, costringendo l’immediata chiusura della strada provinciale 53 per la rimozione dei calcinacci caduti a terra e l’intervento tempestivo per la messa in sicurezza della struttura…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 GENNAIO