GRUMELLO – Il Comune ascolta l’appello della materna parrocchiale: 62 mila euro di contributo straordinario

L’appello lanciato dalla scuola materna ‘Papa Giovanni XXIII’ gestita dalla Parrocchia SS. Trinità non è rimasto inascoltato. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Simona Gregis ha destinato un contributo straordinario consapevole del “ruolo fondamentale della scuola dell’infanzia paritaria come risorsa irrinunciabile in quanto risponde ad una domanda di servizio che altrimenti il Comune dovrebbe comunque assicurare con notevole aggravio di costi per la finanza pubblica”.

L’incontro tra i rappresentanti della scuola e il Comune ha fatto emergere non poche preoccupazioni per la ‘grave situazione economica che sta vivendo la scuola a seguito della forzata sospensione dei servizi socio educativi iniziati a marzo, sospensione che si è protratta fino al termine dell’anno scolastico, cioè il 30 giugno, nonché per la tenuta futura della scuola stessa dovendo far fronte alle difficoltà ed agli elevati costi conseguenti al rispetto delle norme anticovid’ ed è stato quindi richiesto di riconoscere un contributo straordinario in aggiunta alle somme che annualmente vengono erogate, al fine di fornire un supporto ai costi che, nonostante la sospensione delle attività, la struttura ha dovuto affrontare, anche per quanto riguarda l’adeguamento della struttura dotandola di tutti i dispositivi di sicurezza previsti dalla normativa.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 20 NOVEMBRE