GRONE – Alla fine restò solo Agazzi… lista unica a Grone Il candidato sindaco: “E’ la prima volta che succede. Le polemiche sono sterili, servono persone che ci mettono la faccia, noi l’abbiamo fatto”

L’unico avversario del candidato a sindaco Enrico Agazzi, sostenuto dal gruppo “Forza Grone”, è il quorum del 50% più uno degli aventi diritto al voto. Il variegato mondo degli oppositori dell’attuale maggioranza guidata da Gianfranco Corali, infatti, ha deciso di non presentare una lista alle elezioni del 26 maggio. La loro speranza è che la maggior parte degli elettori gronesi decida di non recarsi alle urne, portando al commissariamento del Comune e, di conseguenza, alla fine (provvisoria) del trentennale governo di “Forza Grone”.

Non è che sia contento del fatto che c’è una sola lista – sottolinea Agazzi – anzi, speravo che ce ne fosse una per avere un’alternativa democratica. E’ la prima volta che succede a Grone. Le polemiche, infatti, sono sterili, ma servono persone che ci mettono la faccia e se qualcuno non si è candidato pensando al quorum, vuol dire che è poco democratico..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENRDI’ 10 MAGGIO