GROMO – “Le vecchie scuole si trasformano: nuovo ambulatorio, seggi elettorali, sala polifunzionale e….”

187

Si riparte da dove si era finito. Cioè da lavori e opere pubbliche, in attesa di festeggiare l’entrata del nuovo parroco il 17 settembre. Agosto ha portato frutti, nel senso di contributi, e che contributi, qualcosa come 400.000 euro, soldi che verranno utilizzati per ridare splendore all’immobile di Piazza Franzini: “Nel nostro paese – spiega il consigliere delegato Matteo Gandelliabbiamo diverse strutture vecchie che sono state trascurate per molti anni e le nuove amministrazioni comunali si ritrovano a fare i conti con questo patrimonio ereditato dal passato e spesso lasciato abbandonato. L’attuale Amministrazione comunale ha deciso di intervenire su buona parte di questo patrimonio con delle importanti riqualificazioni. In autunno, infatti, inizieranno i lavori di ristrutturazione dell’immobile di piazza Franzini nel centro storico dove avevano sede le vecchie scuole di Gromo e dove poi sono stati collocati il consorzio forestale, la biblioteca, le poste, il corpo musicale e l’associazione anziani e pensionati, ma non ci siamo dimenticati nemmeno della frazione di Boario Spiazzi: nella zona vicino alla chiesa di San Bartolomeo ci sono le vecchie scuole, in passato frequentate dagli abitanti di Boario Spiazzi. Successivamente è stato realizzato il cosiddetto “dopolavoro” ossia un piccolo bar dove la gente del paese si ritrovava dopo il lavoro per scambiare quattro chiacchiere e stare in compagnia. Con il trascorrere del tempo l’edificio è stato utilizzato come ambulatorio del medico e per lo svolgimento di riunioni…

SUL  NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 26 AGOSTO

pubblicità