GROMO – Le sorelle De Marchi ricordate dagli ex alunni: “La prima scuola della zona, un insegnamento stupendo. I regali di Santa Lucia e quei vasi della marmellata lasciati per chi pativa la fame…”

Saranno omaggiate sabato 9 novembre, dapprima con la visita al cimitero, poi con la presentazione del libro a palazzo Milesi. Proprio lì dove loro tenevano la loro scuola. Le sorelle De Marchi sono un’istituzione per la storia di Gromo. Basta pronunciare il loro nome perché gli occhi dei suoi ex alunni si illuminino. E sono tantissime le persone di Gromo e non solo che sono passate dalla scuola delle De Marchi. Nel secondo dopo guerra le tre sorelle De Marchi, originarie di Milano, hanno offerto opportunità di scolarizzazione uniche agli abitanti dell’alta Val Seriana. Racconti e testimonianze dei suoi allievi sono confluiti nella pubblicazione “Dalle De Marchi.Una scuola per la vita”. Proprio una delle ex alunne delle sorelle De Marchi è stata l’autrice del libro, edito da Bolis. Mina Bonetti ha intrapreso l’opera nel febbraio 2018. È cominciato tutto un giorno al ristorante con un’amica quando, ricordando i bei tempi della scuola, ci siamo chieste come sarebbe stato possibile tramandare ai nostri nipoti il ricordo di un’esperienza così speciale. Poi, in sordina, con un semplice scambio di ricordi e racconti tra ex alunni, è nato un libro che la casa editrice più antica di Bergamo ha pubblicato”.

Anche la signora Mina, prima che autrice, è stata testimone diretta della scuola delle De Marchi. “Ci sono stata per cinque anni: ho frequentato le medie e il biennio delle superiori. Conservo il ricordo di una scuola bella, unica, incredibile. Era l’ambiente ideale per imparare, accogliente, ma impegnativa, per me come per tutti gli altri”. Mina Bonetti ora non vive più a Gromo e per incontrare gli ex alunni da intervistare ha dovuto girare parecchio..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 NOVEMBRE