GROMO – INTERVENTO – Sara Riva: “Da Santus mi sarei aspettata un confronto diverso ma sono sicura che continuerà il suo impegno per Gromo”

197

Partiamo dal presupposto che nel gruppo si era parlato del festival e che nessuno aveva sollevato questioni. L’iniziativa era anche stata inserita sul libretto eventi estivi. Il problema è emerso quando alcune attività degli Spiazzi hanno fatto presente che la musica avrebbe disturbato i loro ospiti e a quel punto sono emerse posizioni divergenti, mai chiarite fino in fondo nel senso che io ero in vacanza, con Santus ci siamo sentiti telefonicamente il mercoledì e il giovedì e ci eravamo dati appuntamento per il venerdì sera ma il venerdì mattina lui ha protocollato le dimissioni. Mi sarei aspettata un confronto diverso e, se devo dirla tutta, avrei potuto accettare le dimissioni dalla giunta ma non ho compreso la scelta di lasciare il consiglio comunale nel quale Santus, votato dai cittadini, avrebbe potuto rimanere come “indipendente”. Ho anche evidenziato a Santus che lui era delegato a sicurezza e viabilità, che è cosa diversa da essere responsabile. Il venerdì sera ci siamo incontrati con la Pro Loco ed è stata ribadita la volontà di fare il festival, concordando gli orari della musica, a condizione che gli organizzatori ottenessero tutti i permessi dagli uffici, come chiarito sin dall’inizio…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 AGOSTO

pubblicità