GROMO – Davide, il nuovo assessore, al posto di Fabio: “La Croce Blu, il canto e nonna Serafina… sono permaloso, ma…”

534

Da consigliere ad assessore, le deleghe per Davide Tiozzo restano le stesse, il Tempo Libero e i Servizi Sociali, un impegno che di questi tempi è tosto. 31 anni, originario di Oneta, vive a Gandino, ma un legame speciale con Gromo, dove non solo è assessore da poco più di una settimana, ma dove da qualche anno c’è il suo lavoro. Davide è arrivato in redazione dopo una visita alla casa di riposo di Clusone: “Io e Sara (il sindaco, ndr) siamo stati a salutare Fausto, un concittadino di Gromo che purtroppo per alcuni problemi è stato obbligato a ricorrere a questa struttura, ma speriamo ancora per poco. Gli abbiamo portato un cappellino di Gromo, volevamo dimostrargli che gli siamo vicini”.

pubblicità

Partiamo dal ruolo in Municipio: “Conoscevo Sara fuori dall’ambiente amministrativo e mi ha incastrato in questa nuova avventura (sorride, ndr), come dire di no! È difficile fare un bilancio essendo stati eletti ad ottobre, è ancora un po’ presto, però in questi mesi per quanto riguarda le mie deleghe, mi sono occupato più della parte burocratica per sistemare le assegnazioni degli alloggi comunali. Sotto Natale invece ho seguito la preparazione e la disposizione degli addobbi lungo il paese e in contemporanea la mostra del pittore delle stelle Fabbri che ha richiesto un allestimento ad hoc e che, visto il successo, tornerà con un’altra mostra ad agosto specificando di commissionarmi di nuovo l’allestimento. Pochi giorni fa, il 16 luglio, ho inaugurato la mostra sulla pace. Poi l’organizzazione della Notte Romantica dell’11 agosto, anche in questo caso la parte dell’allestimento del paese è affidata a me, quindi sono già andato a vedere le stoffe, il ragazzo del servizio civile sta preparando i disegni, ho già chiesto qualche consiglio a mia mamma (sorride, ndr) e il resto lo vedrete in paese i primi giorni di agosto”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 LUGLIO

pubblicità