Grazie

117

Grazie davvero ai nostri lettori. Sono arrivati i dati di vendita dell’ultimo numero e ci siamo quasi commossi. Non ce l’aspettavamo davvero, anche perché molte edicole erano chiuse e tanta gente giustamente è diffidente ad uscire di casa. Grazie perché se esistiamo e continuiamo ad esistere ormai da 33 anni (fra pochi giorni) è per voi, per chi ci legge, per chi compra il giornale. Non abbiamo editori e non li vogliamo. Non abbiamo contributi statali e non li vogliamo. Restiamo liberi e vivi fino a quando ci sarà gente che ci legge e sapere che siete sempre di più è la nostra benzina per le penne e per il cuore

pubblicità