GORNO – 660 mila euro dalla Regione per il cimitero. “Ma anche la chiesa rischia un cedimento”. La storia di una chiesa già demolita e ricostruita due volte

Stanziati dalla Regione ben 660 mila euro destinati a Gorno. La regione li ha messi in bilancio, non è che arriveranno subito, magari nel 2021. Ma è una cifra imponente. Per che cosa? La destinazione è per “consolidamento dei versanti sottostanti il cimitero e zone limitrofe”. Coa succede? Il sindaco Giampiero Calegari  ovviamente è soddisfatto ma anche preoccupato: “Ormai le crepe nei muri sono anche di 30 cm e queste fessure fanno temere il peggio, bisogna intervenire sulle infiltrazioni di acque e quindi sulla loro regimentazione”. 

Si parla anche di “zone limitrofe”, quindi è un’area a rischio. “A rischio è anche la chiesa dove i sensori rilevano qualche cedimento. La Parrocchia controlla l’edificio mentre il Comune l’area esterna. Sulla chiesa si è già intervenuti due volte nella storia per cedimenti, l’ultimo mi pare di ricordare tra le due guerre”. Il finanziamento prevede interventi anche sulla chiesa? “No, perché non c’è ancora un progetto di intervento. Ma ci sono anche altre zone del paese in dissesto idrogeologico”…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 OTTOBRE