GORLAGO – Un torneo di calcio per ricordare Matteo. La commozione di Alessio: “Era mio amico, amava lo sport, sapeva farsi voler bene e…”

510

Avrà sicuramente sorriso Matteo guardando tutti quegli amici che si sono dati appuntamento anche quest’anno per ricordarlo con una giornata di calcio. A fare da palcoscenico il campo dell’Oratorio di Gorlago e attorno una cornice di pubblico delle grandi occasioni. Perché Matteo Zappella era proprio così, capace di farsi voler bene da chiunque. Se n’è andato il 2 luglio del 2014, una vita strappata troppo presto, a 38 anni, all’improvviso, lasciando una missione importante nelle mani dei suoi amici più stretti, quella di tenerlo sempre vicino al cuore.

Il modo migliore per ricordarlo è giocare a calcio, uno sport che lui amava tanto – racconta Alessio, amico e organizzatore dell’evento ‘In campo con Matteo’, che quest’anno è arrivato alla sesta edizione dopo lo stop dovuto al Covid -. Pochi giorni dopo che Matteo se n’è andato abbiamo iniziato a pensare come potevamo ricordarlo e da una partita di calcio siamo arrivati ad una giornata intera coinvolgendo la sua famiglia, i suoi amici, i suoi colleghi…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 LUGLIO

pubblicità