GORLAGO – Elena e Martina, sindaco e baby sindaco, e quell’aula all’aperto. Ora si attende il parco giochi

I sorrisi nascosti dietro la mascherina, gli occhi che brillano di emozione e soddisfazione. Sono quelli degli alunni, del sindaco Maria Elena Grena, della sua amministrazione quando hanno consegnato agli alunni della scuola primaria e della secondaria di Gorlago una nuova aula didattica all’aperto. In una situazione come quella che stanno affrontando in modo particolare i più piccoli, questo è sicuramente un obiettivo raggiunto. Un’aula dedicata a tutti gli studenti “perché possano ‘sfruttarla’ per fare musica, teatro, inglese, letture animate ma anche attività nella natura”, ha spiegato il primo cittadino, che ha tagliato il nastro insieme a Martina, sindaco dei ragazzi. L’aula didattica è stata realizzata grazie alle risorse messe a disposizione dai fondi PON, dai contributi straordinari per l’emergenza Covid e da risorse provenienti dalle casse comunali.
L’idea condivisa con l’istituzione scolastica era proprio quella di creare uno spazio che fosse fruibile e che potesse essere utilizzato anche e soprattutto in questo periodo – prosegue l’assessore all’Istruzione e Cultura Maria Cristina Vismara -. Ai ragazzi quest’anno è stato tolto tanto, sono tra quelli che la pandemia ha colpito indirettamente ma che a livello di crescita e di socializzazione stanno pagando il prezzo più alto. Con questo progetto si è voluto restituire loro un qualcosa di bello. Anziché comprare dei semplici banchi abbiamo pensato di “arredare” in maniera polifunzionale uno spazio verde dedicato a questo scopo…

SUL NJMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 MAGGIO