GAZZANIGA – Paura per il reparto di riabilitazione: “Si va verso la chiusura?”, la protesta dei sindacati

1104

Paura per l’ospedale di Gazzaniga. In questi giorni documenti e manifesti circolano in ospedale ma anche fuori e la preoccupazione è alta. Ecco cosa si legge su un documento affisso in ospedale: “A seguito delle decisioni aziendali, che portano a graduale chiusura del 4° piano di Riabilitazione (vedasi mail della Direzione Medica), si rende necessario il trasferimento temporaneo di parte degli operatori al P.O. di Alzano presso la medicina (2 o 3 piano). La decisione di chi trasferire tiene conto di diverse valutazioni fatte con la DPSS di Presidio. Dal nuovo cartello dei turni di servizio del 4° e del 5° piano vedrete chi sarà trasferito ad Alzano e chi dal 4° andrà al 5° piano. Chi andrà ad Alzano verrà contattato dalla DPSS di Presidio o dalla coordinatrice della Medicina non appena stabiliti il piano di assegnazione e i turni di servizio”. “Si andrebbe – commenta il sindacalista Alfredo De Marchiverso una riduzione notevole e forse anche chiusura del reparto di riabilitazione, uno dei fiori all’occhiello dell’ospedale, intanto da quello che si legge in una mail dell’Asst al IV piano i posti letto passano subito da 14 a 8 e poi si parla di chiusura da fine dicembre sempre per il reparto del IV Piano, è una situazione inaccettabile”. E intanto De Marchi ha scritto al Direttore Generale Francesco Locati, alla Dirigente Responsabile  Dr.ssa  Caterina Ursini: Riteniamo inaccettabile – scrive De Marchi  – che costoro utilizzino il proprio potere unilateralmente, emanando disposizioni di una stoltezza sconcertante.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 17 DICEMBRE

pubblicità