GANDOSSO – L’abbraccio di Gandosso al nuovo parroco don Michele Chioda

Benvenuto don Michele, grazie di aver accettato di venire in mezzo a noi. Iniziamo il nostro cammino insieme. I tuoi parrocchiani”.

Il borgo di Gandosso era addobbato a festa con i colori azzurro e bianco e con gli stendardi della Madonna; del resto, la Parrocchia è dedicata all’Annunciazione di Maria Vergine.

Domenica 8 settembre, giorno in cui si ricorda la natività della Madre di Dio, la comunità di Gandosso era in festa. Ha infatti accolto tra le sue braccia il suo nuovo parroco, don Michele Chioda, 54 anni, che ha preso il posto di don Antonio Gamba, che dopo cinque anni a Gandosso svolgerà il suo ministero pastorale tra i migranti italiani in Svizzera.

In mattinata c’è stato il saluto ufficiale del Consiglio pastorale parrocchiale, del sindaco Alberto Maffi, delle associazioni e dei gruppi religiosi e civili.

Alle 10,30 è poi stata celebrata la solenne Messa di inizio del servizio pastorale di don Michele, che ha presieduto l’assemblea eucaristica; la chiesa parrocchiale era stracolma di fedeli….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 13 SETTEMBRE