GANDINO – LETTERA – “Perché non trasformiamo la Valgandino nella prima valle che si impegna a rispettare le sue acque?”

560

COME SAREBBE SE…DIVENTASSIMO LA PRIMA VALLE CHE SI IMPEGNA A RISPETTARE LE SUE ACQUE? I nostri paesi sono incastonati da montagne, vallette, boschi, sentieri che ho sempre ammirato non solo per la loro bellezza, ma anche per il senso di libertà e equilibrio che generosamente ci regalano quando ne siamo immersi…chi va spesso in montagna o per boschi o nei roccoli per “ricaricarsi” mi comprenderà benissimo. Viviamo in posti meravigliosi. Le pennellate che compongono questo grande quadro sono il risultato di interazione e convivenza tra i nostri predecessori e gli animali selvatici, gli animali allevati, i sambuchi profumati, le foglie di faggio che crepitano sotto i nostri passi nel sottobosco d ‘autunno, le formiche che trasportano migliaia di aghi di larice nelle loro tana, delle osmie che si intrufolano nei ceppi per curare la loro covata, dalle verghe d’oro che crescono vicino ai noccioli, dal picchio verde che cerca nutrimento nei prati stabili ricchissimi di biodiversità….Ci sono infiniti aspetti su cui ci possiamo soffermare domandandoci come possiamo salvaguardare tutto ciò, come possiamo migliorare e valorizzare un equilibrio delicato ..Mi soffermo su un aspetto :la nostra sorella ACQUA. Come sarebbero i muschi del bosco di Fopa lunga in Val piana se non piovesse più? Come sarebbe la via agli Antichi Condotti se la Concossola non fosse più così generosa? Come sarebbe se la fonte del Dragone, così tristemente intubata (ricordo da bambina che mio papà ci portava a mangiare i gamberi di fiume!!) non fosse più intermittente ma prosciugata? E allargando il focus, come sarebbe se l’acqua di fonte di Peia o la diga del Barbellino portasse con sé plastiche, metalli pesanti, diossine? Noi siamo abituati a essere serviti da acque meravigliosamente buone e fresche, ma con i nostri comportamenti quotidiani stiamo inconsapevolmente avvelenandola. Tutti i giorni utilizziamo detersivi per i piatti, pavimenti o per la lavatrice che sono terribili … le avete lette le schede tecniche? Non quelle sulla confezione ma quelle sui siti delle aziende:” Nocivo a lungo termine per gli esseri viventi del sistema acquatico” … velenosi per noi, tossici per gli elementi vitali delle acque…Non voglio fare ecoallarmismo, ma mi piacerebbe alzare l’asticella di consapevolezza su come sporchiamo la nostra acqua: è proprio necessario tutto quel detersivo per lavare i piatti della cena?…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 MAGGIO

pubblicità