GANDINO – Le dodici ‘Apostole’ delle elezioni. Manuela e la caccia, Pierina che ci riprova, Monica e la scuola, Silvia la giovane, Cristina e la psicologia, Enrica e il suo asino

288

Gandino in rosa, 12 candidate su due liste, le dodici ‘Apostole’, che non si dica che la vita amministrativa riguardi solo gli uomini, anzi, qui, nel cuore della Valgandino succede il contrario. Ecco le magnifiche sei del gruppo di Pietro Nodari:

Manuela Vian qui la conoscono tutti, attualmente in consiglio comunale in minoranza e un passato da sindaca di Cazzano Sant’Andrea per cinque anni, arriva dalla provincia di Venezia, ma per amore si è trasferita qui e la Valgandino è diventata casa sua: “Mi piace fare amministrazione – racconta Manuela – sono sposata, ho figli e nipoti, sono nonna, ho 59 anni e sono diventata nonna a 45 anni e sindaco sempre a 45 anni”. Un anno particolare quello: “Già, perché un mese dopo dalla mia elezione mi sono diplomata, non avevo il diploma e ci tenevo, e così ho studiato da privatista e sono diventata ragioniera, a sedici anni ho dovuto lasciare la scuola, frequentavo la scuola da perito chimico ma ho dovuto lasciare perché avevo problemi a casa, dovevo lavorare.  Ma il diploma è rimasto un mio sogno e così a 45 anni mi sono rifatta”. Manuela che quando si mette in testa qualcosa la ottiene: “Sono una zuccona, quando credo in qualcosa lo porto avanti, a qualsiasi costo. Dopo aver fatto la sindaca a Cazzano sono andata ad abitare a Gandino, vivo lì da sei anni. La passione per la vita amministrativa l’ho presa da mio padre che è stato sindaco per la Dc alla fine degli anni ’70. Una passione che ho masticato sin da bambina e così nel 1999 sono entrata in amministrazione a fiano di Fabrizio Moretti quando sindaco era Nunziante Consiglio, poi ho fatto 5 anni di assessore al bilancio e poi sindaco per cinque anni, sono stata anche candidata alle regionali. Poi cinque anni di minoranza a Gandino e ora ci riproviamo. Siamo un bel gruppo e credo che Gandino abbia bisogno di questo entusiasmo e di questa voglia di cambiamento”. Manuela che è una…cacciatrice, si, di quelle che vanno al capanno e al roccolo. Insomma, sa dove mirare, anche nel senso delle elezioni.

Pierina Bonomi invece è responsabile finanziario del Comune di Leffe, già candidata sindaca del Comune di Gandino nel 2012, un vulcano, basta parlarci per sentire addosso tutto il suo entusiasmo, si potrebbe citare un verso di una canzone di Vasco Rossi: “eh già, io sono ancora qua”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 20 MAGGIO

pubblicità