GANDINO – La nuova Croce di Corno domina ancora la Valgandino In seguito ai lavori di manutenzione, la croce in ferro posata nel 1925 è stata riportata in elicottero; si sta sistemando il basamento in cemento armato

E’ tornata. Sì, la Croce di Corno che a 1.370 metri sul livello dal mare, dall’alto del Pizzo Corno, domina da 94 anni la Valgandino, è tornata a casa sua, in quel luogo in cui era stata posata nel lontano 1925.

La croce in ferro, a cui sono affezionati molti abitanti di Gandino (sul cui territorio comunale si trova la struttura) e degli altri quattro paesi delle “Cinque Terre”, aveva urgente bisogno di una manutenzione, specialmente il basamento in cemento armato.

L’intervento, atteso da tempo, prevede la ricostruzione delle parti in calcestruzzo ormai disgregate del basamento, la sabbiatura e verniciatura dei tralicci in ferro che formano la croce e altri lavori il cui obiettivo è di mettere in sicurezza la Croce di Corno, mettendola al riparo da violenti fenomeni atmosferici…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 26 LUGLIO