Gandino – Intervento LEGA NORD “Scrivono che non sono state aumentate le tasse: per forza, sono al massimo consentito dalla legge! Sono entrati 350.000 euro ma non hanno ritoccato le tariffe. E’ partita la campagna elettorale a favore di Masinari”

Marco Ongaro

Approvato il Bilancio per l’anno 2016 a Gandino con nessuna novità. I lettori si chiederanno: quindi andrà tutto bene, visto che l’articolo del cronista del l’Eco di Bergamo riportava che a Gandino le tasse per il 2016 erano rimaste invariate. APPUNTO ! Purtroppo i gandinesi leggendo quelle righe pubblicate sul quotidiano provinciale hanno avuto l’impressione che l’amministrazione guidata da Castelli e dalla giunta composta dagli Assessori Picinali Rosaria, Tomasini Paolo e Marinari Maurizio avesse ben gestito il comune a tal punto che paradossalmente le tasse “non sarebbero aumentate”. Partiamo dal principio fondamentale che a Gandino le tasse non possono essere aumentate in alcun modo in quanto da anni abbiamo raggiunto il massimo consentito dalla legge italiana. In secondo luogo, le ultime due amministrazioni di centro sinistra hanno pianto lacrime con i concittadini affermando che non potevano ridurre le tasse perché il comune doveva pagare troppi mutui. Oggi nell’anno 2016, il bilancio del comune di Gandino si alleggerisce di circa 350.000 EURO di minori spese dovute alla cessazione di numerosi mutui. Però…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 MAGGIO