GANDINO – Il sindaco Servalli risponde al comunicato della Lega e le ricordando l’intervento sulle pozze del Monte Sparavera

84

“Mi suona quantomeno curioso questo intervento della Lega gandinese sul tema idrico: forse dovrebbero chiarirsi tra loro, i Leghisti,  dal momento che nell’ultimo Consiglio Comunale del 5 luglio, proprio il loro gruppo consigliare, criticando l’ordinanza del sindaco  che, richiamando la delibera regionale, invitava a risparmiare l’acqua, aveva evidenziato che il problema della mancanza d’acqua a Gandino non c’era…”.

pubblicità

 

Il sindaco Filippo Servalli risponde così al comunicato recente con cui la Lega “ denuncia l’incuria delle  pozze presenti sugli alpeggi di Gandino,  alcune delle quali praticamente scomparse  sono ricoperte di canne di bambù (sarà forse  la nuova “risorsa turistica” inventata dal  sindaco Servalli?)”, aggiungendo che  “l’amministrazione comunale di sinistra di  Gandino (molto attenta alla propria  immagine) ha abbandonato il territorio in un  degrado mai visto non effettuando manutenzioni”, ed invitando l’amministrazione stessa a “rimboccarsi le maniche”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 LUGLIO

 

pubblicità