GANDELLINO, GROMO, VALBONDIONE, VALGOGLIO – Finalmente trovato il secondo medico di famiglia. La vittoria del tam tam dei sindaci

“Finalmente, dopo mesi di lavoro, abbiamo raggiunto un risultato a beneficio dell’Alta Valle Seriana. Siamo molto soddisfatti perché riteniamo che il nostro progetto abbia favorito l’arrivo di un nuovo medico.” Così i sindaci Flora Fiorina di Gandellino, Sara Riva di Gromo, Romina Riccardi di Valbondione e Angelo Bosatelli di Valgoglio, alle prese da mesi con le difficoltà legate non solo alla  carenza, diffusa in tutta la Provincia di Bergamo, di medici di medicina generale, ma anche all’alto tasso di vecchiaia che caratterizza la popolazione dei loro paesi ed alla  difficoltà negli spostamenti, sia per le caratteristiche morfologiche del territorio, sia per ila progressiva e continua riduzione dei servizi di trasporto pubblico.  I quattro Comuni si erano attivati da tempo, rendendosi disponibili a farsi carico di un servizio di assistenza socio assistenziale attraverso l’impiego di una persona da mettere al servizio degli abitanti dell’Alta Valle Seriana per tutte le attività burocratiche necessarie e per garantire un collegamento quotidiano tra i cittadini e i medici presenti sul territorio: “Questa persona – spiegano i sindaci – si occuperà di fare da filtro alle richieste dei pazienti nei confronti dei medici; di predisporre la ricettazione richiesta dai pazienti su indicazione del Medico; di aggiornare i fascicoli medici di ogni paziente per permettere un rapido quadro delle problematiche sanitarie e di preparare tutte le procedure burocratiche necessarie ai pazienti, sempre su indicazione del Medico. Questo servizio avrà inizio entro la fine di questo mese, si svolgerà sia presso gli ambulatori sia telefonicamente a un numero telefonico dedicato,  sarà attivo per 24 ore alla settimana e si aggiungerà alle ore già svolte dai medici di base”.–

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 18 GIUGNO