FIORANO – “Mi auguro che la gente continui a comprare nei piccoli negozi. Ora bisogna combattere la depressione”

La situazione è difficile ma la gente qui è abituata a rimboccarsi le maniche”, Clara Poli, ex sindaco e soprattutto ex imprenditrice nel settore tessile a Fiorano al Serio ha vissuto sulla propria pelle tante crisi, questa come è e come sarà? “Il problema non è tanto ripartire ma riuscire a farlo, mi spiego, i piccoli impresari edili sono pronti per lavorare ma se devono rifare per esempio un bagno come fanno? Manca chi gli fornisce i sanitari, chi gli fornisce i pezzi, insomma, non si riesce a ripartire uniformemente e così si perdono tante opportunità per tutti”. E poi c’è il problema dei piccoli negozi e artigiani: “Che sono quelli che soffrono di più – continua Clara – qui ci sono due fruttivendoli, uno è morto di coronavirus, l’altro lavora molto ma solo perché sino ad ora la gente aveva paura ad uscire e si faceva portare la spesa a casa, e adesso che succederà?…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO