FIORANO – INTERVENTO – Clara Poli: “Ogni mattina penso che sono fortunata, ogni mattina ripenso a chi non c’è più”

“Ogni mattina quando mi sveglio penso che sono fortunata, la mia famiglia c’è, stiamo lottando contro il virus da febbraio ma ci siamo ancora, divisi ma ancora più uniti, il telefono e i citofoni sono incandescenti. Il pensiero va anche a chi non c’è più, a quel caro amico in pensione che però vuole esserci ancora, e mi prende nella sua professione, medico, è il dottor Antonio Loda, là dove il virus è più forte, in una casa di riposo, e sua moglie che ogni giorno lo sostiene e trema e gli dona sempre un grande sorriso, questo è amore per gli altri. Penso agli amici, pochi che mi vogliono sentire, mi chiamano, anche da lontano per sapere come va, penso ai volontari in ogni campo che prestano i loro servizi con serenità e consapevolezza, agli amministratori quelli veri che ci mettono il cuore e vogliono solo aiutare senza bisogno di firme o etichette, ma che ci sono, a chi lavora per farci la spesa, i medicinali che possono servire ogni mattina, devo e voglio ringraziarli….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 APRILE