FIORANO/GAZZANIGA/CENE/CASNIGO – Ponte in legno pericoloso, Clara Poli si ribella e lo chiude: “E’ da anni che dico che bisogna ripararlo!”

dav

Il ponte non c’è più”, dice un anziano a due ciclisti che chiedono informazioni. “Come non c’è più?”. “C’è, ma è stato chiuso perché era messo male”. In una calda domenica mattina di inizio autunno la pista ciclopedonale che da Fiorano al Serio, in località Buschina, porta a Casnigo, è particolarmente affollata. Ci sono ciclisti, pensionati che passeggiano, coppie che vanno mano nella mano. Strano, visto che da alcuni giorni il ponte in legno che attraversa il fiume Serio è stato chiuso in seguito ad una ordinanza della sindaca Clara Poli, che si è ribellata ed ha sbattuto i pugni sul tavolo. Cosa è successo?

E’ successo che non volevo più farmi prendere in giro. E’ da tre o quattro anni – spiega la prima cittadina fioranese – che dico che quel ponte va sistemato perché presenta alcune criticità e io, come sindaco, non voglio mettere a rischio l’incolumità delle tante persone che ci passano... SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 28 SETTEMBRE