FINO DEL MONTE – L’Unione cerca un comandante dei vigili, ma lo può assumere soltanto Fino

Fotografia di A. Fracassi

Un groviglio di norme che complica il lavoro delle amministrazioni comunali nell’assunzione di un nuovo vigile. È quanto sta succedendo ormai da lunghi mesi anche all’interno dell’Unione dei Comuni della Presolana. Il comandante Mauro Bianco se n’era andato alla fine di gennaio di quest’anno e così in capo all’Unione era rimasto un solo vigile a controllare un territorio troppo vasto, di 66,84 chilometri quadrati e 8492 abitanti. 

La situazione dell’Unione – spiega il primo cittadino di Fino del Monte Giulio Scandellaè molto intricata dal punto di vista della capacità assunzionale. Sostanzialmente siamo sottoposti ad un blocco che non ci consente di assumere agenti e soprattutto non riusciamo a sostituire il comandante del corpo che si è trasferito.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDì 11 SETTEMBRE