FINO DEL MONTE – L’appello di parrucchiere ed estetiste al sindaco: “Intervenga contro chi infrange le regole, è un crimine, noi siamo chiusi e frustrati”

Faccio appello al suo ruolo e al suo desiderio di rendere questo comune un esempio per tanti altri. (…) Consapevole del numero di impegni che si ritroverà ad affrontare in un periodo di emergenza come questo, le chiedo, con tutte le mie forze, di intervenire contro i parrucchieri e le estetiste abusive che stanno girando per le case, o che ricevono persone presso il proprio domicilio. Perché violano le regole due volte. Una volta incassando denaro impropriamente. Una volta rischiando di diffondere il coronavirus.

Gli artigiani sono cuore vivo e pulsante di questa comunità. Oggi sono chiusi e frustrati perché non possono lavorare, né essere vicini alla propria clientela.

Lasciare soli questi artigiani, e per di più permettere a chi non rispetta le regole di farsi beffe di chi paga le tasse, dà lavoro e rispetta il prossimo, è un crimine di cui, certo, lei si rifiuterà di diventare complice….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO