FINO DEL MONTE – Il ricordo di Mariangela Ranza

1041

La domenica è sempre il mio giorno felice. Il cielo blu, il profumo dell’erba, dei fiori, dei funghi, una camminata che riempie i polmoni di meraviglia. Il Monte Blum era vestito d’estate, di sorrisi e di silenzi. Una pausa breve poi si scende. Lungo la strada, sulla sinistra, vedo una fotografia, un nome sulla roccia. Mi stropiccio gli occhi, non ci credo. Mariangela Ranza, 6 dicembre 1948, 15 giugno 2020. Di te ricorderò quell’energia che portavi ovunque, anche in redazione, quando qualche volta passavi a bere un caffè. Di te ricorderò la dolcezza con cui mi raccontavi le tue camminate in montagna. Eri felice e lo si leggeva nei tuoi occhi. Di te ricorderò quando mi dicevi che il Monte Blum era il tuo posto del cuore e che ci salivi ogni mattina in compagnia del tuo cagnolino. Mi avevi promesso che un giorno ci saremmo andate insieme. Tornerò, portando con me anche un po’ di te. La domenica è sempre il mio giorno felice. Sono certa che avresti voluto così. Forse hai aspettato dei mesi per farmelo sapere solo per trovare il modo meno amaro per dirmi che te ne sei andata per sempre.

Ciao Mariangela.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 SETTEMBRE

pubblicità