FINO DEL MONTE – 40 mila euro per aiutare le famiglie finesi

Fotografia di A. Fracassi

Un aiuto concreto, una boccata d’ossigeno per ripartire dopo il periodo di emergenza sanitaria che ha colpito anche la popolazione di Fino del Monte. Con questo intento l’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Giulio Scandella ha stanziato 40 mila euro che saranno distribuiti alla popolazione attraverso dei bandi.

Il nostro Comune – spiega il sindaco – ha ricevuto un contributo di 69.392,23 euro attraverso il Decreto Rilancio e parte di queste risorse, 40 mila euro, vogliamo destinarle al sostegno economico delle famiglie del nostro paese”.

I contributi vengono suddivisi su vari bandi: c’è lo sport, destinato a bambini e ragazzi che hanno dai 4 ai 18 anni, copre l’80% della quota di iscrizione, mentre per le persone diversamente abili copre fino al 100% del costo (con un massimo di 200 euro a persona); per quanto riguarda gli studenti universitari (che siano regolarmente iscritti e con età massima di 30 anni) il contributo serve ad abbattere i costi relativi all’affitto, al trasporto, al pagamento della retta universitaria e all’acquisto dei libri di testo; un contributo anche per l’abbattimento dei costi delle rette della scuola dell’infanzia e asili nido e per la mensa della scuola primaria; e ancora per il trasporto scolastico dei ragazzi che frequentano le scuole medie e le superiori (valore del contributo pari all’80% della spesa sostenuta, con un massimo di 200 euro…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 OTTOBRE